SPEDIZIONE GRATUITA su tutto da soli 29 euro!
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Citizen Promaster Sky L’assistente alla navigazione aerea al tuo polso!

14/09/2020

Tempo di lettura: 6:00
 
Da che esiste l’aereo gli orologi sono sempre stati al polso dei piloti durante i voli, in quanto insostituibili strumenti di precisione necessari per calcolare i tempi di navigazione, i consumi di carburante, la velocità media… nel corso dei decenni i modelli progettati sono stati innumerevoli e si sono evoluti di pari passo con il progresso della tecnica, ma le caratteristiche di base sono sempre state le stesse: robustezza, precisione, affidabilità, semplicità d’uso. Il modello di Citizen che andremo a scoprire oggi rappresenta l’ultima generazione arrivata, ed è dotato di tecnologie allo stato dell’arte.
 
La referenza oggetto di questa recensione è la AT8195-85L (cassa e bracciale con trattamento di superficie grigio antracite, offerta a 890 Euro di listino), ma in catalogo esiste anche la variante AT8199-84L (cassa e bracciale colore titanio naturale, proposta a 790 Euro).

https://www.gioiellishop.it/uomo/orologi/cronografi/citizen-promaster-sky-supertitanio-blak-at8195-85l.html

Una cassa con finiture al top
La due cose che colpiscono l’occhio sono il look da strumento aeronautico e le finiture molto curate. Tutta la superficie è trattata con una finitura satinata color grigio antracite, e ogni piccolo dettaglio dalle corone alla lunetta, passando per fondello, bracciale e quadrante, denota una qualità davvero notevole. A ore 3 troviamo la corona principale (che serve a regolare l’ora e selezionare le varie modalità di funzionamento), rifinita zigrinata per una migliore presa e decorata dal logo della linea Promaster. A ore 2 e 4 troviamo i tasti funzione del cronometro, ben proporzionati e distanziati e dotati di base rinforzata. A ore 8 troviamo la corona secondaria, che aziona il regolo di calcolo (su cui torneremo più avanti). La cassa ha un diametro da vero sportivo di 44,4 mm (dettato dalle esigenze di uno strumento di bordo in cui la funzionalità viene al primo posto) compensato da uno spessore di soli 12,2 mm e soprattutto da una distanza tra le estremità delle anse relativamente ridotta di 50 mm che rende l’orologio vestibile sulla maggior parte dei polsi (provare per credere). La lunetta riporta inciso un promemoria dei principali codici internazionali standard di comunicazione SOS terra-aria, e sul bordo è finemente decorata da una zigrinatura che riprende quella delle corone.
Cassa e bracciale sono realizzati in Supertitanio con trattamento MRK, un materiale speciale brevettato da Citizen che unisce la tradizionale leggerezza del titanio ad una resistenza ai graffi ed all’usura fino a 7 volte superiore. Il cristallo che copre il quadrante è in zaffiro, materiale notoriamente molto limpido e resistente ai graffi. Il fondello è a pressione, con un sistema di tenuta ad alta efficienza che garantisce una WR di 20 Bar (o 200 metri che dir si voglia), largamente sufficienti alle esigenze di tutti i giorni e anche ad una eventuale immersione. Per corollario presenta anche una buona tenuta in caso di depressurizzazione della cabina (ergo pressioni inferiori a quella normale atmosferica di 1 Bar). Un ulteriore aspetto interessante del fondello è costituito dal fatto che presenta la stessa finitura grigia del resto dell’orologio (solitamente i segnatempo scuri hanno un fondello color acciaio) e le scritte bianche. La cassa è di tipo antimagnetico, con una resistenza fino a 4800 A/m (all’incirca 60 Gauss).




Bracciale al top
Il bracciale, come la cassa in Supertitanio rifinito grigio satinato, è di concezione robusta e confortevole: le maglie ed i terminali sono di tipo pieno a tutto vantaggio della robustezza. La chiusura è garantita da una pregiata déployante a braccetti con pulsanti laterali e fermaglio di sicurezza, marcata Citizen e dotata di tre punti di aggiustamento fine della lunghezza. Un aspetto carino che denota la cura di Citizen per i piccoli dettagli che ad altri parrebbero insignificanti è il fatto che il profilo delle maglie riprende quello dell’ala di un aereo.






Quadrante hi-visibility
Il quadrante, di colore blu scuro, dissimula efficacemente il pannello solare sottostante e presenta una grafica fortemente aeronautica orientata alla massima funzionalità, con simboli a contrasto e lancettone a spada fosforescenti. Gli elementi grafici presenti nei settori esterni sono molto “concentrici”, quasi a strizzare l’occhio alle palette dei motori a reazione. Gli indici, di tipo applicato, sono di dimensioni generose e fosforescenti. La vernice fosforescente utilizzata in questo orologio presenta una persistenza al buio di ottimo livello. I subquadranti sono tutti impreziositi da un bordino metallico; quello in alto del contaminuti ha addirittura una cornice sagomata come quelle degli strumenti d’aereo. A sinistra troviamo l’indicazione dell’orario h24 ed in basso la frazione dei secondi del cronometro. Ad ore 4 troviamo la casellina della data, dotata di buona leggibilità grazie allo sfondo bianco. Il settore più esterno è inclinato in modo da accentuare la tridimensionalità del quadrante e può ruotare se azionato dalla corona secondaria: esso costituisce infatti il regolo di calcolo aeronautico, uno strumento meccanico grazie al quale è possibile effettuare moltiplicazioni, divisioni, conversioni tra unità di misura e calcoli legati a velocità media, distanze, tempi di navigazione e consumi di carburante. Nell’era degli smartphone e dei cockpits informatizzati può sembrare un accessorio obsoleto, ma ha un vantaggio innegabile: continua a poter essere utilizzato anche se la strumentazione elettronica si spegne per un’avaria, e ancora oggi per legge è obbligatorio tenere in cabina uno di questi dispositivi.





 
Un movimento allo stato dell’arte
Il movimento che equipaggia questo orologio non poteva che essere un dispositivo fra i più evoluti, ovvero l’H804, un quarzo ad energia solare interamente prodotto e assemblato in Giappone da Citizen, caratterizzato da ottimi livelli qualitativi e tecnologici. L’alimentazione avviene tramite una cella solare ad alta efficienza (nascosta dietro al quadrante translucido), che alimenta una batteria al litio speciale capace di assicurare fino a 10 mesi di autonomia dopo una sola ricarica. L’alimentazione solare ha molteplici punti di forza: permette una regolarità di funzionamento ottimale, non comporta il cambio batteria per periodi molto lunghi (anche 20 anni) ed è ecologica. Infine la batteria non farà uscire l’acido se dimenticate l’orologio in un cassetto. Ma veniamo alla parte più interessante: oltre alle tradizionali funzioni di cronografo (con precisione al 1/20 di secondo e contaminuti), orario h24 e data, oltre al calendario perpetuo (non dovrete mai cambiare la data fino all’anno 2100!) ed oltre a disporre di 26 fusi orari preimpostati, l’H804 presenta anche un sistema di sincronizzazione con il segnale radio dell’ora esatta. Il sistema è in grado di ricevere le frequenze di tutti e 5 gli emettitori attualmente in funzione nel mondo (uno in Germania, uno negli USA, uno in Cina e due in Giappone), risultando sempre puntuale al milionesimo di secondo. Nel caso la sincronizzazione con il segnale non sia possibile (per eccessiva distanza dalle emittenti o per ragioni ambientali, es. ci si trova sottosuolo) ed il movimento debba procedere in autonomia, la precisione di marcia rimane in ogni caso di tutto rispetto con uno scarto mensile di pochi secondi.





In conclusione: il Promaster “Sky” è un cronografo aeronautico professionale di ottima qualità, robusto e polivalente, costruito con i migliori materiali e rifinito con una cura maniacale per i piccoli dettagli. La funzione di radiocontrollo lo rende parte di un club molto ristretto di orologi che oltre ad essere precisi al secondo fanno anche dimenticare la necessità di regolare ora e data. Il Supertitanio con cui è costruito lo rende molto leggero e (complici il bracciale ergonomico e le anse ravvicinate) comodo sul polso nonostante le dimensioni non piccolissime determinate dalla natura di “tool watch”. Ultimo ma non ultimo è offerto sul mercato con un rapporto qualità/prezzo inavvicinabile dagli attuali concorrenti. Se il mondo dell’aviazione vi affascina e desiderate regalarvi uno strumento concepito per l’uso professionale nelle cabine di pilotaggio, questo segnatempo aspetta solo voi.
 
 
Caratteristiche tecniche:
 
Diametro cassa: 44,4 mm (esclusa corona)
Larghezza cassa con corona: 47,5 mm
Spessore cassa: 12,2 mm
Distanza tra le estremità delle anse: 50 mm
Larghezza anse: 22 mm
Materiale cassa: Supertitanio
Materiale cristallo: zaffiro
Lancette fosforescenti? SI
Indici fosforescenti? SI
Fondello: a pressione
Bracciale: maglie e terminali pieni in Supertitanio, con chiusura a déployante
Peso (cassa + bracciale): circa 103 grammi
Resistenza all’acqua: 20 Bar (200 metri)
Resistenza al magnetismo: 4800 A/m (circa 60 Gauss)
 
 
Movimento: Citizen H804, quarzo a ricarica solare, cronografo a scansione di 1/20 di secondo con contatore fino a 60 minuti, ripetizione dell’ora su base 24, piccoli secondi, data, funzione di avviso batteria scarica, radiocontrollo a 5 canali, 26 fusi orari preimpostati, calendario perpetuo fino al 2100
Autonomia batteria: 10 mesi con una ricarica completa
Frequenza di funzionamento: 32768 Hertz
 
#orologio #orologi #watch #watches #sport #aviazione #aereo #aerei #pilota #aviator #military #militarywatch #militarywatches #citizen #ecodrive #h804 #solare #solarwatch #solarwatches #cronografo #chronograph #ecologico #radiocontrolled #radiocontrollato